Home / Notizie / Congresso UIL Campania, Commissario Straordinario: “Chi viene nella nostra ZES deve generare posti di lavoro, il limite intangibile è il rispetto delle regole”

Congresso UIL Campania, Commissario Straordinario: “Chi viene nella nostra ZES deve generare posti di lavoro, il limite intangibile è il rispetto delle regole”

Giosy Romano: “Un primo grande risultato è il protocollo che abbiamo sottoscritto con Cgil Cisl e Uil. Noi abbiamo inteso con questo accordo porre in obbligo agli investitori che arrivano in Campania di restare sul nostro territorio”

Data:
Giugno 30, 2022

“La Zona Economica Speciale è una grande occasione, cerchiamo di dimostrare con i fatti come si può invertire la rotta. Un primo grande risultato è il protocollo che abbiamo sottoscritto con Cgil Cisl e Uil e che vede come i tavoli di confronto quando sono animati solo dalla volontà di costruire raggiungono un risultato tangibile e immediato. Un risultato storico, perché non è fine solo alla mera stesura di intenti ma è finalizzato alla raccolta di un risultato voluto da tutti”.

Il Commissario Straordinario del Governo della Zona Economica Speciale della Campania Giosy Romano è intervenuto al congresso regionale della Uil che si è tenuto alla Stazione Marittima di Napoli, nell’occasione ha posto l’attenzione sull’accordo sottoscritto con i Sindacati per la tutela del lavoro in area ZES:  “E’ un accordo che ha rilevanza decisiva, teso alla salvaguardia dei contratti di lavoro, all’implementazione del lavoro e alla sicurezza sul lavoro. Noi abbiamo inteso con questo protocollo porre in obbligo agli investitori che arrivano in Campania di restare sul nostro territorio, perchè chi viene nella nostra ZES deve generare posti di lavoro e non solo profitti personali. Il limite intangibile è il rispetto delle regole”