Home / Notizie / Giosy Romano: “Garantire sicurezza è fondamentale per attrarre nuovi investimenti”

Giosy Romano: “Garantire sicurezza è fondamentale per attrarre nuovi investimenti”

Nella Sala Consiliare del Comune si è tenuto il convegno “Sicurezza, Sviluppo e Legalità: sinergia tra gli attori per una sicurezza partecipata” organizzato dal Nuovo Sindacato Carabinieri di Caserta

Data:
Settembre 9, 2022

AVERSA (CE) – Il Commissario Straordinario del Governo della ZES Campania Giosy Romano è stato tra i relatori al convegno dal titolo “Sicurezza, Sviluppo e Legalità: sinergia tra gli attori per una sicurezza partecipata” organizzato dal Nuovo Sindacato Carabinieri di Caserta che si è tenuto nell’Aula Consiliare del Comune di Aversa. 

“La Sicurezza va tutelata in ogni azione quotidiana ed in prima persona, ha sottolineato il Commissario Straordinario del Governo della ZES Campania, perché per raggiungere risultati tangibili non bisogna abbassare il livello di attenzione. Garantire sicurezza nella nostra area di pari passo con la tutela ambientale è fondamentale per attrarre nuovi investimenti: non ci può essere sviluppo senza questi principi. Cambiare passo rispetto alla mentalità dell’illegalità, insieme alla realizzazione di  infrastrutture, servirà a generare risultati positivi. Lavorando in maniera sinergica è possibile raggiungere gli obiettivi prefissati per lo sviluppo territoriale” 

Durante i lavori, gli intervenuti hanno posto l’attenzione sul cambio di passo impresso dall’operato del Commissario Straordinario nell’Area Economica Speciale della Campania con iniziative volte tra le altre a  salvaguardare i lavoratori attraverso accordi stipulati con le parti sociali per garantire livelli occupazionali, livelli retributivi e garanzie per la salute e la sicurezza dei lavoratori sui luoghi di lavoro. 

Il Nuovo Sindacato Carabinieri ha manifestato sostegno all’azione del Commissario Straordinario del Governo della ZES Campania Giosy Romano, evidenziando il ruolo fondamentale “per rilanciare in sicurezza il territorio in tempi rapidi attraverso la sburocratizzazione e la semplificazione per lo sviluppo economico togliendo fette di mercato alle attività illegali. Non a caso, sottolinea il Nuovo Sindacato Carabinieri, un primo passo utile è stato lo snellimento burocratico attivato nello scorso luglio dal Governo Draghi, che con l’introduzione dell’autorizzazione unica, in 20 giorni dall’apertura della conferenza dei servizi permette il rilascio dell’autorizzazione. Una struttura quindi capace di rilanciare lo sviluppo con l’immissione di capitali attraverso il PNNR ed i protocolli firmati con gli istituti finanziari per l’accesso al credito”.